Nikon z5 - Primo Contatto.

Alla fine doveva succedere.

Pur conoscendo tutti la mia natura Canonista, nel corso del tempo mi sono trovato a giocare con diverse mirrorless, di ogni fascia, ma mai marcate Nikon. Egualmente mi sono trovato a giocare con diverse Nikon, ma mai mirrorless.

Per amor di verità, non ho mai avuto, se non recentemente, curiosità verso la z6 e la z7 (la serie nikon1 manco la consideriamo). Tuttavia, nell'ultimo mese mi sono sorpreso spesso a fantasticare sulla nuovissima z5, mi si è piantato un tarlo in testa davvero difficile da mandar via, una di quelle scimmie che ti si piantano sulla spalla e più cerchi di scacciarle più ti battono il pugno sulla testa. Ho deciso duindi di procurarmi una Nikon z5 e di provarla, per vedere un po come la casa giallonera si è affacciata al mondo mirrorless. Lo so. Sono un cazzo di nerd per queste cose.

Perchè così curioso per la z5? Ad essere onesti non ne ho idea, probabilmente inconsciamente l'ho paragonata alla R6 di Canon, probabile e naturale successore (non mi viene il femminile del termine) della mia R, e la cosa che mi ha triggerato credo sia stata il prezzo, metà di quello della nuovissima Canon, con delle caratteristiche FOTOGRAFICHE, Af a parte, apparentemente simili: doppio slot per schede SD (Nikon, meno male che hai aggiunto la compatibilità per le sd, sai che bagno di sangue doversi procurare xqd o cfexpress..), stabilizzatore nel corpo macchina (che è vero che non è essenziale, ma come tutte le cose non essenziali se ce l'hai è meglio), un buon autofocus, pur lontano dai livelli di Canon (ragà non prendiamoci in giro, la Eos R vede al buio, ma buio serio, 1/50, f1.8 e 52.000 iso) ma comunque utilizzabilissimo ed affidabile, ed un'ergonomia ai massimi livelli, migliore di quello della mia fidata R (certi tasti non sapevo nemmeno mi servissero prima di metterci il dito su la prima volta, ora non so come ho fatto senza). Tra il tempo e questa zona arancione non ho avuto tantissime possibilità di provare la macchina come si deve, ma grazie alla disponibilità di Annagiulia sono riuscito, nel giorno in cui l'ho avuta tra le mani, a battezzarla come si deve con un set molto improvvisato, ma che paradossalmente sembra studiato parecchio.

Annagiulia è una ragazza con cui mi piace tantissimo scattare. Oltre ad essere una bellissima persona, è un soggetto fotografico con un'identità ben definita, ha una caratterizzazione molto forte che fa già parte di lei, non c'è bisogno di cucirle alcun ruolo addosso, basta azzeccare il contesto giusto e sarà tutto semplice e naturale. (Esempio: volevamo scattare qualcosa in stile suburban, con skate e murales. Io mi dimentico di dire ad Annagiulia di portare lo skate, ed Erica per questo mi picchia. Annagiulia lo porta lo stesso).

Fatto sta che siamo riusciti a realizzare questo piacevolissimo set in un parchetto non lontano dal centro, senza particolari storyboard, moodboard o altro.

Tornando alla macchina, valgono le considerazioni che ho fatto prima: in buona luce, l'af si è comportato molto bene (l'ho usata con un 50 1.4 Nikon F gentilmente offerto da IMMAGINI SNC). La macchina è molto reattiva e parecchio intuitiva nell'utilizzo, con alcune chicche davvero insostituibili, come la possibilità premendo un solo tasto di passare dall'eye-af al tracking.

Solo tornando a casa però ho visto la vera forza di questa Nikon, che poi credo caratterizzi un po tutte le macchine con sensori Sony: dei file quasi onnipotenti, con possibilità di recupero e lavorazione enormi. Unico lato negativo: la colorimetria. I soliti colori un po strani per chi come me viene da Canon. Sono riuscito però a trovare una soluzione stupefacente con i profili colore Cobalt di un utente Juzaphoto chiamato RAAMIEL: lui gentilissimo, i suoi profili semplicemente pazzeschi. Qui però ci torneremo in altri momenti. Ora è il caso di iniziare a far parlare le fotografie.

Al solito, di seguito le immagini realizzate durante il nostro velocissimo set, con Nikon z5 e 50 1.4 G, senza flash nè pannelli vari, solo con luce naturale.












114 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti